Libri

Progetti editoriali:

Black Sky “Sinapsi inconsce”

About the Book

Un viaggio per immagini raccontato attraverso una raccolta di scatti fotografici realizzati nello spazio che attraversa il tempo.
Le immagini fotografiche sono quelle realizzate dal 2014 al 2019 mostrando il mio personale vissuto, sia in zone a me più vicine, sia alle esperienze attraverso i viaggi in altri luoghi, lontani.
Sono ottanta scatti in bianco e nero che attraversano l’anima, a rappresentare il cupo cielo dai toni drammatici, come anche i risvegli del sole che attraversa i diversi paesaggi, per finire alle bellezze delle architetture e delle geometrie urbane.

L’idea è quella di coinvolgere emotivamente il lettore con una immersione totale in una atmosfera quasi surreale e avvicinarlo il più possibile alle emozioni provate, quando con il mio obiettivo, ho incontrato queste porzioni di spazio.

Sul Filo del Tempo “Un’ analisi interiore”

About the Book

Il progetto fotografico “Sul filo del Tempo”, nasce dall’analisi interiore del paesaggio urbano, esplorato in alcuni piccoli centri dell’Irpinia e del Sannio.
Visitando questi luoghi, e soffermandosi tra i vicoli e nelle campagne, si percepisce un certo senso di abbandono. Vi è una sottile linea tra i luoghi ormai abbandonati e quelli ancora vissuti amalgamati in una forte coesistenza; i territori sono ancora fortemente intrisi di quella questione meridionale che porta ancora oggi, come nel passato, all’abbandono da parte dei giovani di questi luoghi per trovare un futuro migliore in qualche altra zona d’Italia se non addirittura del mondo.
La tecnica usata nelle foto si avvale della desaturazione dei colori, del viraggio su toni caldi e dall’aumento del contrasto nella texture per aumentare la sensazione del passaggio del tempo, già fortemente evidenziato dal contesto.

Introspezioni “l’anima di un luogo”

About the Book

Catalogo Fotografico della Mostra.

Gli scatti fotografici, presenti nella mostra, vogliono raccontare Guardia Lombardi sotto un aspetto diverso dalla classica fotografia documentaristica e di paesaggio.
L’ autore ha cercato di estrapolare particolari del paese sotto una luce ed un angolazione diversa dal solito, in modo da poter cogliere l’atmosfera che all’interno di quel luogo si cela.
Le stampe, allestite su tre pareti, descrivono secondo l’autore, gli ambienti più suggestivi del luogo: scorci di vicoli, simboli, dettagli nascosti tra le mura e scatti di Street Fotography (che cercano di raccontare momenti tipici di vita del paese).
Le foto, scattate con la tecnica degli alti contrasti, si propongono di tramettere una sensazione di coinvolgimento, di forza, di solidità che ė emanata dai soggetti ripresi, contemporaneamente, lanciano un invito ad interrogarsi sul luogo in cui è stato effettuato lo scatto e cosa rappresenti. Certo con 36 immagini non si può raccontare tutta l’anima di un paese, ma con esse si è cercato almeno di dare un quadro d’insieme, soprattutto un’introspezione circa le tradizioni, i simboli, i luoghi e la sua gente.

Derive 2019 | 4

by Fulvio Bortolozzo (a cura di)

About the Book
In questo numero:
Giovanni CECCHINATO, Mauro Thon GIUDICI, Luigi CIPRIANO, Fabio MORASSUTTO.
DERIVE pubblica il lavoro di chi usa una fotocamera per riportare serie di immagini dall’osservazione nei luoghi, ovunque venga svolta l’esperienza e qualunque ne sia l’estensione spazio-temporale.
 

OLTRE

About the Book
Il 9 marzo 2020, a seguito dell’epidemia globale da Covid-19, l’Italia decretava il lockdown della nazione. In assenza di cure, l’unico modo conosciuto per difendersi dalla pandemia era quello del distanziamento sociale.
Ciò ha procurato un senso generale di costrizione che torna anche nei sogni dell’autore. Immagini che, ricorda, aveva fermato in scatti precedenti alla pandemia e conservava nel proprio archivio fotografico. Foto che nascondevano un OLTRE e ritraevano mura, finestre, recinzioni, sbarramenti, confini, steccati, orizzonti infiniti e qualche persona che li fissava da una panchina…
A quelle immagini si legano i testi di 9 poeti, che amplificano le sensazioni generate dal lockdown.
Le foto, pubblicate nel libro, cercano di visualizzare la percezione dei sentimenti che sono stati provati, indirizzandoli verso una dimensione onirica. Per farlo è stato dato alle foto un mood che vuole alludere al sogno. Le immagini sono state generate in postproduzione, con un effetto flou e cromie calde, virate su colori beige e verde pastello.
Prefazione di Fulvio BORTOLOZZO
Poesie di Franco BUFFONI, Maria Grazia CALANDRONE, Alessandro CARRERA, Domenico CIPRIANO, Maurizio CUCCHI, Luigi FONTANELLA, Plinio PERILLI, Luigia SORRENTINO, Gian Mario VILLALTA

 

 
 

REST  25

by Fulvio Bortolozzo (a cura di)

About the Book
In questo numero:

 

Pietro CASPANI, Carlo CAVICCHIO, Luigi CIPRIANO, Giorgio DUA, Marcello FERRANTE, Lamberto MOROSINI, Franco ZANIN.
 
 

STOREFRONT SIGNS

About the Book

[Italiano]

I Locali e chioschi, con i loro cartelloni e le insegne al neon hanno generato la tavolozza di colori, con cui ho realizzato il libro, mi hanno permesso di mettere in evidenza e cercare di trasmettere quella pletora di emozioni generate dalla vitalità dei luoghi di uno stato multietnico. Questa è l’ America dei luoghi, che viene data per scontata, e forse, anche poco notata dai turisti affascinati dalla megalopoli dei grattacieli.

[English]

The Clubs and kiosks, with their neon billboards and signs generated the transience of colors, with which I made the book, allowed me to highlight and try to convey that plethora of emotions generated by the vitality of the places of a multi-ethnic state. 
This is the America of places, which is taken for granted, and perhaps little noticed by tourists fascinated by the megacity of skyscrapers. 

Saggio Critico Stefania Lasagni
Lettrice e Tutor Fotografico FIAF

Prefazione di Stefano Maraschio 
Blogger di Street Level Photography